Blog

Lug 26

Erasmus+: Sono già 47 i giovani partiti con il progetto EUROPEAN LANDSCAPES: Trainings for tourism and cultural identity

Destinazioni: Regno Unito, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Francia, Spagna, Lituania e Irlanda

Il progetto European Landscapes, finanziato dall’Unione Europea, offre la possibilità di svolgere un tirocinio all’estero a ragazzi residenti in Lombardia che siano neo-diplomati, neo-qualificati o studenti frequentanti l’ultimo anno di una scuola tecnica o professionale .

Tra novembre 2018 e giugno 2019 il progetto ha visto la partecipazione di 22 studenti:

– Cinque partecipanti per la destinazione SPAGNA
– Nove partecipanti per la destinazione REGNO UNITO
– Tre partecipanti per la destinazione REPUBBLICA CECA
– Due partecipanti per la destinazione IRLANDA
– Tre partecipanti per la destinazione GERMANIA

Durante il mese di luglio ne sono partiti altri 25, 18 dei quali per un’esperienza di un mese mentre 7 per un tirocinio di tre mesi:

– Una partecipante per la destinazione REGNO UNITO
– Sei partecipanti per la destinazione GERMANIA
– Due partecipanti per la destinazione IRLANDA
– Cinque partecipanti per la destinazione REPUBBLICA CECA
– Undici partecipanti per la destinazione SPAGNA

Fra Agosto e Settembre partiranno altri 31 giovani per un’esperienza di un mese:

– Una partecipante per la destinazione SPAGNA
– Tre partecipanti per la destinazione GERMANIA
– Otto partecipanti per la destinazione REGNO UNITO
– Cinque partecipanti per la destinazione POLONIA
– Sei partecipanti per la destinazione LITUANIA
– Otto partecipanti per la destinazione FRANCIA

I ragazzi svolgeranno la loro attività di tirocinio nell’ambito della valorizzazione del territorio con particolare riferimento ai beni ambientali, paesaggistici, storico-artistici e nell’ambito dello sviluppo di competenze per la promozione del territorio, del patrimonio e della cultura locale nell’ottica di sostenibilità ambientale anche attraverso l’uso di tecniche di comunicazione e di marketing turistico.

Uno degli obbiettivi più significativi del progetto European Landscapes è quello di attestare le competenze acquisite dai giovani e questo è possibile grazie alla collaborazione con l’Ente incaricato di emettere queste certificazioni: l’Agenzia Formativa don Angelo Tedoldi (Lumezzane – Brescia). Durante il progetto viene utilizzata la procedura ECVET che prevede il rilascio a tutti i partecipanti dell’Europass-Mobility e degli attestati di partecipazione da parte della Società Cooperativa Sociale Mistral e dagli enti di accoglienza. Questa è una grande opportunità per i ragazzi che potrebbero avere maggiori possibilità di trovare lavoro grazie all’esperienza Erasmus+ infatti, secondo i risultati di due studi della Commissione europea realizzati su 500 organizzazioni e 77mila tra studenti e membri del personale universitario “Il 72% dei giovani europei che hanno deciso di partire afferma di aver ottenuto il primo impiego anche grazie all’esperienza di studio all’estero” (Il Fatto Quotidiano-20 maggio 2019).

Questa esperienza permette ai giovani partecipanti di acquisire competenze specifiche ma anche trasversali che gli permetteranno di essere pronti per esperienze lavorative future. Sia nel territorio di provenienza che all’interno dell’Unione europea

Ogni studente deve mettersi in gioco per imparare a lavorare e a relazionarsi in modo professionale per integrarsi in una nuova realtà e confrontarsi con una cultura diversa da quella di provenienza. Grazie all’Erasmus+ i ragazzi possono mettere in campo le proprie capacità uscendo dalla zona di comfort e avendo una visione più aperta del mondo.

I giovani partiti a luglio hanno avuto l’opportunità di svolgere delle attività formative che li aiutassero a capire i propri timori e le proprie aspettative riguardo al progetto. Durante la formazione i ragazzi hanno svolto lavori di gruppo e attività interattive nelle quali hanno riflettuto e relazionato sulle seguenti parole chiave: “sogno”, “apertura mentale”, “scoperta”, “cambiamento”, “esperienza”, “novità”, “confronto”, “osservazione”, “opportunità”, “crescita”. Inoltre grazie alla presenza di Pietro Arrigoni. Regista teatrale che collabora Mistral, gli studenti si sono interrogati sul valore del viaggio e dell’esperienza infatti i ragazzi sono stati invitati a documentare il proprio Erasmus+ attraverso l’utilizzo di fotografie e della scrittura ispirandosi al viaggiatore Bruce Chatwin, queste raccolte saranno poi utilizzate per l’incontro finale.

Link: http://www.europeanlandscapes.eu/