Blog

Giu 02

35 studenti bresciani in Spagna, Polonia e Lituania con il progetto TRAIN finanziato dall’Unione Europea con il programma ERASMUS +

Brescia 23/05/2016

Proseguono anche in questo mese di maggio gli invi dei giovani studenti bresciani delle scuole partner, nell’ambito del programma ERASMUS+ TRAIN Trainings in Europe for a sustainable development of the local areas coordinato dalla Cooperativa Mistral Sociale Onlus e finanziato dall’Unione Europea.

Sono già a Vilnius da alcuni giorni ( sono partiti il 20 di maggio ) 11 studenti dell’Istituto Capirola di Leno e vi rimarranno fino a 4 di giugno, mentre altri 11 studenti del medesimo istituto saranno in Polonia dal 23 maggio. Staranno dal 21 maggio, a Barcellona ( Spagna ) 13 studenti dell’Istituto Primo Levi di Sarezzo, esattamente 8 studenti per 15 giorni, mentre 5 studenti proseguiranno l’esperienza per un mese. Durante questa esperienza, gli studenti, accompagnati da tre insegnanti avranno modo di conoscere i paesi ospitanti e di svolgere un periodo di attività presso aziende, enti ed associazioni selezionate dai partner locali nell’ambito dei settori del progetto, ovvero presso aziende del settore turistico, amministrativo, culturale, sociale, laddove potranno implementare le proprie conoscenze, competenze e conoscere altre pratiche lavorative e di studio.

L’istituto Primo Levi di Sarezzo ( http://primolevi-bs.gov.it/) si è distinto in questi anni per fornire ai giovani bresciani che intendono occuparsi nel settore economico dell’Amministrazione, finanza e marketing ed in particolare nelle relazioni internazionali per il marketing, un percorso formativo di studio affiancato anche da esperienze di stage e alternanza lavoro, non solo nelle aziende del territorio, ma anche in Europa.

L’istituto Superiore V. Capirola di Leno (http://www.capirola.it/) è molto attivo in questi anni nella ricerca di collaborazioni e sinergie con il territorio e nella produzione di progetti formativi alternanza scuola/lavoro, con l’obiettivo di fornire esperienze formative e didattiche innovative ai propri studenti.

Infatti le scuole hanno aderito al progetto Train, In questo modo i giovani studenti hanno la possibilità concreta di confrontarsi con altri modalità di lavoro, con altre culture, con altri giovani. Obiettivo è quello di aumentare le capacità personali, ma anche quello di portare poi sul territorio bresciano le competente acquisite, con processi di conoscenza, innovazione e confronto con il modello del mondo economico locale.

In Lituania, gli studenti saranno ospitati nella capitale che vanta un centro storico barocco tra i più estesi e meglio conservati d’Europa, dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. L’organizzazione internazionale EUTRADE, (http://eu-trade.lt/) ospita gli studenti presso un ostello cittadino e ha coordinato la ricerca degli stage in base ai curriculum degli studenti in strutture ricettive (ostelli), in gallerie d’arte, in istituti di lingua, agenzie turistiche e di promozione del territorio, e di marketing turistico.

In Polonia, l’organizzazione EDU (http://edu-it.home.pl/) che sviluppa servizi di training a livello europeo, ubicata a Rzeszow capitale della Regione Paskarpacie nel Sud-est della Polonia, ospita i nostri sudenti in un hotel cittadino ho curato gli stages presso compagnie di trasporti internazionali, aziende di organizzazione eventi, musei della cultura locale, percorsi turistici territoriali vitivinicoli ed enogastronomici, agenzie viaggi e di tour operator.

Invece a Barcellona, sarà Nexes (http://www.nexescat.org/) l’organizzazione non-profit fondata nel 1999 il cui team è composto da giovani lavoratori, tirocinanti e esperti di programmi europei, a cura l’ospitalità degli studenti in appartamenti e famiglie ad esclusivo uso degli studenti italiani. Nexes, partner di lungo corso ed affidabile della cooperativa Mistral, ha dislocato gli studenti sul territorio cittadino in agenzie di promozione del territorio, studi di architetti, centri e associazioni culturali, social media marketing, biblioteche, hotels, ec… Siamo certi che questa sarà sicuramente un’esperienza vantaggiosa per lo sviluppo professionale, linguistico, interculturale e soprattutto personale degli studenti partecipanti. Gli organizzatori del progetto, le scuole partecipanti ed i partner locali sono convinti che questi esperienzeallargano l’orizzonte culturale dei giovani cittadini europei, e promuovono l’uguaglianza delle possibilità e un sentimento di appartenenza comune.

Il partenariato locale e internazionale è costituito da 27 partner:

5 istituti scolastici(I.I.S.”VINCENZO CAPIROLA” – I.I.S.S.”PRIMO LEVI”- I.I.S. “L. EINAUDI”- II.S. “VINCENZO DANDOLO”- EUROSCUOLA-EUROSTUDI SRL), Enti Territoriali e di rappresentanza, Enti Nazionali del settore del Turismo Sociale, associazioni, cooperative e consorzi turistici e di produzione e lavoro.